Operazione riuscita, il S. Padre ha reagito bene

L’intervento chirurgico al colon è stato eseguito al Gemelli dove il Papa dovrà restare qualche giorno. Preghiere da tutto il mondo

operazione
© Vatican Media

L’operazione chirurgica all’intestino che ha subito il S. Padre è andata bene e tutto procede nella norma. Lo ha reso noto con uno scarno comunicato poco prima di mezzanotte il direttore della Sala Stampa vaticana Matteo Bruni.

“Il Santo Padre, ricoverato nel pomeriggio al Policlinico A. Gemelli, è stato sottoposto in serata all’operazione chirurgica programmata per stenosi diverticolare del sigma. Il Santo Padre ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale ed eseguito dal Prof. Sergio Alfieri, con l’assistenza del Prof. Luigi Sofo, del dott. Antonio Tortorelli e della dott.ssa Roberta Menghi. L’anestesia è stata condotta dal Prof. Massimo Antonelli, dalla Prof.ssa Liliana Sollazzi e dai dott.ri Roberto De Cicco e Maurizio Soave. Erano altresì presenti in sala operatoria il Prof. Giovanni Battista Doglietto ed il Prof. Roberto Bernabei”.

La degenza

Come si può notare, nella breve comunicazione non sono forniti ulteriori dettagli. Non si sa a che ora è iniziato l’intervento, né quanto è durato e nemmeno quanti giorni durerà la degenza del Pontefice. Secondo alcune fonti non ufficiali Papa Francesco, che a dicembre compirà 85 anni, dovrebbe rimanere in ospedale in osservazione per quattro o cinque giorni, per il normale decorso post-operatorio.

Il S. Padre è ricoverato al decimo piano del Policlinico Gemelli, nelle stesse stanze che ospitarono più volte San Giovanni Paolo II in occasione dei suoi numerosi “soggiorni” in quello che definì Vaticano 3.

Da tutto il mondo si sono levate preghiere per la salute del S. Padre appena appreso della notizia del suo ricovero. Notizia data con una certa enfasi dalle principali testate internazionali ma che ha avuto una vasta eco soprattutto in Italia.

Gli auguri di Mattarella

Il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, in un messaggio augurale, ha scritto al Papa: “Santità, atterrato a Parigi per la Visita di Stato che mi accingo a iniziare nella vicina e amica Francia, ho appreso del suo ricovero al Policlinico Gemelli. L’affettuoso pensiero degli italiani tutti, di cui mi faccio interprete unendovi il mio personale, accompagna in queste ore Vostra Santità, unitamente ai più cordiali auguri di buona convalescenza e ancor migliore e pronta guarigione”. Auguri anche dal presidente del Parlamento europeo David Sassoli e da quello del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.