Un vescovo coreano alla Congregazione per il clero

E' mons. Lazzaro You Heung-sik. Sostituisce il cardinale Stella. Nominato anche il vescovo di Albano

Un vescovo coreano alla Congregazione per il clero
Il vescovo Lazzaro You Heung-sik con il Papa durante la visita in Corea nel 2014 Copyright Vatican Media
Reading Time: 2 minutes

Papa Francesco ha effettuato diverse nomine, tra cui quella del nuovo arcivescovo di Avignone, Mons. François Fonlupt, finora Vescovo di Rodez. Ma senza dubbio quella più rilevante è la nomina del Prefetto della Congregazione per il Clero. Tra poco più di due mesi, infatti, il cardinale Beniamino Stella compirà 80 anni e dovrà lasciare il suo incarico, oltre ad essere escluso da un eventuale conclave. Al suo posto il Papa ha nominato monsignor Lazzaro You Heung-sik, finora Vescovo di Daejeon, conferendogli in pari tempo il titolo di Arcivescovo-Vescovo emerito di Daejeon. Il Papa ha disposto che il cardinale Stella rimanga incaricato della Congregazione fino alla presa di possesso del nuovo Prefetto.

Non sfugge l’attenzione che il S. Padre sta riservando all’Asia, dopo la nomina del cardinale Tagle a prefetto di Propaganda Fide. Mons. Lazzaro You Heung-sik ha 69 anni e nella visita che il S. Padre fece in Corea nel 2014 lo accolse nella sua diocesi. È stato coadiutore di Daejeon dal 2003 e dal 2005 ordinario della diocesi.

La visita apostolica

Il cambio era nell’aria anche perché nei giorni scorsi era circolata la notizia di una visita apostolica alla Congregazione, a seguito di una lettera con cui il vescovo di Mondovì, Egidio Miragoli, informava il clero della sua diocesi dell’incarico ricevuto dal Papa. Una circostanza simile a quella avvenuta con la visita dell’arcivescovo Claudio Maniago alla Congregazione del Culto divino, dopo la rinuncia del cardinale Sarah. È probabile che questa diventi una prassi stabilita dal Pontefice in occasione dei cambi al vertice delle Congregazioni.


Nuovo vescovo alla diocesi suburbicaria di Albano

Altra nomina molto attesa era quella del vescovo della Diocesi suburbicaria di Albano, dopo la nomina, lo scorso 20 ottobre, di mons. Marcello Semeraro (successivamente creato cardinale) a prefetto della Congregazione per le cause dei santi. La scelta del S. Padre è caduta su mons. Vincenzo Viva, del Clero della Diocesi di Nardò-Gallipoli, finora Rettore del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide” in Roma.

Nato a Francoforte (Germania) il 24 agosto 1970, mons. Viva in seguito è rientrato nella Diocesi di Nardò-Gallipoli, in provincia di Lecce. Ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 10 luglio 1997 per la Diocesi di Nardò-Gallipoli. Ha ricoperto numerosi incarichi fino a diventare, nel 2013, rettore del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide” e Professore incaricato di Teologia morale nella Pontificia Università Urbaniana. È autore di diverse pubblicazioni, articoli e traduzioni dal tedesco. Conosce il tedesco, l’inglese e il francese.

No posts to display