Il Papa scrive a Pérez Esquivel

Papa Pérez Esquivel
El Papa Francisco y Adolfo Pérez Esquivel

Papa Francesco, tramite il vescovo di Mar de la Plata, in Argentina, mons. Gabriel Mestre, ha fatto recapitare una lettera in cui esprime “vicinanza” e “preghiere” ad Adolfo Pérez Esquivel. Il 90enne pacifista argentino, premio Nobel per la Pace nel 1980 per l’impegno per i diritti umani durante la dittatura militare in Argentina, ha problemi di salute. Secondo il quotidiano argentino “La Natión”, si tratterebbe di complicanze nell’ambito cerebrovascolare.

La lettera

Queste le parole espresse da Papa Francesco nella missiva firmata 2 gennaio 2022: “Caro fratello, il vescovo Mestre mi ha informato del tuo problema di salute. Attraverso queste righe ti assicuro la mia vicinanza e le mie preghiere per una rapida guarigione. Saluti a tua moglie. Che Gesù vi benedica e che la Santa Vergine vegli su di voi. Fraternamente”.

La visita del Vescovo

Secondo quanto riferisce la diocesi di Mar de la Plata, sabato scorso, 1° gennaio, il vescovo, mons. Gabriel Mestre, ha fatto visita ad Adolfo Pérez Esquivel. Hanno parlato e pregato insieme il Premio Nobel ha ricevuto il sacramento dell’Unzione degli infermi. “Il nostro Vescovo diocesano – si legge ancora – ci invita a pregare per la pronta guarigione di questo argentino impegnato per la pace, il bene comune ei diritti umani”.

Dichiarazione della famiglia

“Adolfo è di buon umore, ha passeggiato e ha pranzato. Gli studi effettuati finora hanno dato buoni risultati”, ha riferito ufficialmente la famiglia Pérez Esquivel e il SERPAJ, (il Servizio di pace e giustizia argentino, che lui presiede) sui social network. “Per precauzione resterà in osservazione per 24 ore, con analisi complementari per vederne l’evoluzione. Qualsiasi novità ve la faremo sapere. Apprezziamo la preoccupazione e chi ci ha contattato chiedendo di Adolfo”, si legge.